Come aderire

FIC – Federazione Italiana Cineforum, associazione di cultura cinematografica riconosciuta dal MIC – Ministero della Cultura, rappresenta una cospicua rete di cineforum e cineclub attivi sul territorio nazionale. Fondata nei primi anni ‘50, FIC opera ed è presente, attraverso i suoi circoli, sia nelle piccole che nelle grandi città facendo della promozione dell’attività cinematografica la sua mission principale. Per questo FIC organizza corsi, convegni e seminari, distribuisce film classici e inediti, fornisce consulenza specializzata, cura la pubblicazione di «Cineforum Rivista» e di altri prodotti editoriali di cultura cinematografica.

Come operano i circoli FIC

I cineforum FIC operano sia nelle zone in cui il cinema di qualità trova spazio nell’esercizio commerciale che nelle realtà locali medie e piccole dove la maggior parte dei film di interesse culturale non esce in sala. Il lavoro dei circoli FIC è volto a far conoscere le opere dei più importanti autori contemporanei, così come i capolavori dei maestri che hanno segnato la storia del cinema. La maggior parte dei cineforum collabora con altri soggetti locali come scuole e biblioteche, organizzando corsi di introduzione al linguaggio cinematografico e di approfondimento di temi e momenti della storia della Settima Arte. Molti cineforum producono materiali di documentazione e approfondimento critico, realizzano rassegne con film inediti, propongono percorsi tematici, offrono ai soci la possibilità di partecipare a dibattiti, incontri con i registi, corsi, seminari e convegni.

MV5BMzVhNzM0MzctNjc4YS00MjBjLTg2ZWUtYTZlZTgzNTk5ZjUxXkEyXkFqcGdeQXVyMTI3MDk3MzQ@._V1_

Come si costituisce un cineforum?

In materia di semplificazione, la legge 153 del 1° marzo 1994 favorisce la costituzione e l’attività dei circoli; atti costitutivi e statuti possono pertanto essere depositati come semplici atti privati presso l’Agenzia delle Entrate (Ufficio di Pubblico Registro) competente territorialmente.
Per la registrazione di un nuovo circolo, e in ottemperanza alla normativa vigente, è necessario far pervenire all’account di Segreteria info@cineforum-fic.com:
– copia dell’Atto costitutivo e dello Statuto (depositato all’Agenzia delle Entrate, timbrato e firmato);
– attestazione di attribuzione del Codice Fiscale;
– verbale di nomina del Presidente;
– lettera di adesione alla FIC (fac-simile, da inviare su carta intestata e con firma del Presidente);
– modulo di adesione (scheda verde).

FIC è tenuta per legge a inviare al Ministero della Cultura, e previa approvazione da parte del medesimo, copia della sopra citata documentazione.

Vantaggi per i circoli aderenti

La quota di adesione annuale (l’anno associativo inizia dal mese di settembre) di € 50,00 è comprensiva delle prime n. 200 tessere federali. Le tessere non sono obbligatorie: ogni circolo può quindi decidere se riceverle/utilizzarle oppure no.
Sul nostro sito potete trovare informazioni utili a comporre la vostra proposta di programmazione: non solo proiezioni (convenzioni per la distribuzione, pacchetti tematici, titoli negoziati direttamente con le case di produzione indipendenti, noleggio a tariffa scontata dal listino Lab 80 film, etc), ma anche proposte formative, corsi, possibilità di accreditamento a festival nazionali, etc.

Tra i benefit del 1° anno di adesione:
1) n. 1 abbonamento cartaceo omaggio di «Cineforum Rivista» alla sede del circolo, rinnovato automaticamente ad ogni rinnovo adesione annuale;
2) n. 4 abbonamenti cartacei omaggio a «Cineforum Rivista» riservati ai membri del circolo, solo per il primo anno di affiliazione;
3) n. 2 titoli a noleggio gratuito dal listino della nostra Cineteca Federale, Lab 80 film

Circoli IntrigoInternazionale

Come si organizza una proiezione?

È possibile proiettare film in un cineforum, purché in possesso dell’autorizzazione del titolare dei diritti, ovvero il distributore, come stabilito dalla Legge sul Diritto D’Autore 633/41. Si può utilizzare qualunque supporto video originale (DCP, DVD, Blu-Ray, file, etc.), anche acquisito in autonomia dal circolo, a meno che il titolare dei diritti non imponga veti sul tipo di supporto autorizzato.
Il circolo deve, in aggiunta, richiedere obbligatoriamente l’autorizzazione per i diritti della colonna sonora del film proiettato all’ufficio SIAE del proprio territorio.
Il costo delle due autorizzazioni è a carico del cineforum stesso.

Convenzione MPLC per i circoli FIC

MPLC (Motion Picture Licensing Company) è una licenziataria ad ombrello che negozia i diritti per la proiezione pubblica di film delle maggiori case di distribuzione (20th Century Fox, United International Pictures, Walt Disney, etc.). MPLC rilascia l’autorizzazione per l’esecuzione pubblica dei contenuti audiovisivi (film, cartoni, serie TV, documentari, etc.) per conto di oltre 850 produttori cinematografici e televisivi.
Qui https://tbt.mplc.it l’intero catalogo di opere disponibili, completo di schede film, trailer e raccolte tematiche.
Ricordiamo che la Licenza va sempre ottenuta prima della data di proiezione, compilando il form RICHIESTA LICENZA direttamente sul sito MPLC oppure scrivendo a info@mplc.it.
Il pagamento andrà effettuato direttamente ad MPLC con bonifico bancario.

Schermata-2022-12-22
Circoli 12AngryMen

Passaggio al Runts – Registro Unico Nazionale del Terzo Settore

A far data dal 23 novembre 2021, con riferimento al decreto ministeriale n. 106 del 15 settembre 2020, sono state introdotte significative novità in merito alla gestione degli enti del Terzo settore.
Gli enti non profit in possesso dei requisiti per diventare Enti del Terzo Settore (Ets) possono presentare domanda di iscrizione al Runts. Ciò vale in particolare per gli enti che ad oggi non risultano iscritti ad alcun registro di settore, quindi non in possesso delle qualifiche di Organizzazioni di volontariato (Odv), Associazioni di promozione sociale (Aps), Onlus, oltre che per quelli di nuova costituzione.

L’indicazione che FIC dà a tutti i circoli aderenti, ad oggi non iscritti ad alcun registro di settore (ovvero: Odv, Aps, Onlus), è quella di effettuare il passaggio, iscrivendosi al Runts per poter godere delle agevolazioni fiscali concesse (detraibilità/deducibilità di donazioni ed erogazioni liberali; 5×1000).

Quali sono i passaggi necessari per l’iscrizione al Runts?

Per tutti i circoli con attività sul territorio, la tipologia giuridica più corretta è quella dell’Aps.
L’Azienda di promozione sociale offre una serie di attività ai propri iscritti, ma permette anche di esercitare attività commerciale (con apertura di P.Iva in caso di servizi erogati a terzi, ad es. Pubblica Amministrazione).
Per chiedere l’iscrizione al Runts è sufficiente indire un’assemblea straordinaria dei soci per la variazione dello Statuto, inserendo le clausole specifiche previste dal decreto n. 117/2017 Art. 5 sulle attività.
La registrazione del nuovo Statuto, come semplice scrittura privata (non atto notarile), va depositata all’Agenzia delle Entrate. Il costo dell’atto è di € 200,00.

Per ogni eventuale altra informazione, potete fare riferimento all’account di Segreteria info@cineforum-fic.com